News

Geosciences for disaster risk reduction: problems solutions and perspective

news-200x200

Invitiamo tutti gli interessati a presentare contributi alla sessione Geosciences for disaster risk reduction: problems solutions and perspective organizzata nell’ambito del prossimo Congresso Nazionale SGI che si terrà Parma, dal 16 al 19 settembre 2019.

Per sottomettere gli abstract è necessario registrarsi nel sito del convegno: http://parma2019.socminpet.it/index.php

Per informazioni: Fausto.Guzzetti@irpi.cnr.it

Giulia Bossi alla Ruhr-Universität

news-200x200

Giulia Bossi, assegnista all’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica nella sede di Padova, terrà oggi un seminario alla Ruhr-Universität a Bochum, in Germania.
La ricercatrice IRPI è stata invitata dal prof. Tobias Backers a tenere una lezione per studenti e ricercatori del dipartimento dal titolo: “Methods for the calibration of geotechnical models”. Nel talk verranno affrontate tematiche riguardanti l’incertezza nella definizione di modelli geotecnici e la loro calibrazione automatica su dati di monitoraggio.

The CNR IRPI is now certificated by ENAC  as SAPR OPERATOR and CONSTRUCTOR

news-200x200

Our institute, after a long work in collaboration between ENAC (National Entity of Civil Aviationwww.enac.gov.it) and CNR Working Team nominated by the CNR General Director, obtained official certification as RPAS Operator and constructor with consequent authorization to carry out critical and non critical flight operations.

The WT has the following objectives:

  • Census and mapping of CNR UAV’s activities;
  • Definition of administrative procedures for new operators and drone registration;
  • Definition of guidelines for CNR UAV’s fleet managing including operators and pilots safety; data management and security.

This acknowledgment implies the fulfillment of all legal obligations concerning census of pilots; flight operations and aircraft maintenances.

CNR IRPI UAV’s fleet:

At today, UAV’s fleet registered to ENAC is composed by various commercial and self made aircfraft, located over two secondary IRPI officies:

       CNR IRPI s.s of TURIN (4 enabled pilots):

  • ENAC No. 36408: DJI PHANTOM 4 PRO – non critical and critical scenarios S01/S04/S06
  • ENAC No. 36406: SENSFLY EXOM – non critical and critical scenarios S01/S04/S06
  • ENAC No. 36405: DJI PHANTOM 4 –  non critical and critical scenarios S01/S04/S06

            Self made fixed wings:

       CNR IRPI s.s di COSENZA (2 enabled pilots): 

  • ENAC 36407: DJI PHANTOM 4 PLUS – non critical scenarios

Soon, a dedicated web section will be prepared to assist and regulate registration and manegement of new drones according to official ENAC aerial regulation.

More info at: Marco Baldo (marco.baldo@irpi.cnr.it)

Premio Florisa Melone 2019

news-200x200

È stato bandito dalla Società Idrologica Italiana il Premio Florisa Melone 2019, un tributo alla memoria e alle numerose attività che la Dott.ssa Florisa Melone – già socia della SII – ha svolto nel corso della sua vita: dal monitoraggio dei bacini idrografici allo studio dei processi e alla gestione della risorsa idrica, dalla previsione delle piene al rischio alluvione in un contesto di cambiamenti globali.

Il premio intende assegnare un supporto economico di 5000 euro a progetti di ricerca svolti da GRUPPI di giovani ricercatori (tra cui dottorandi e postdoc), iscritti alla Società Idrologica Italiana, che hanno conseguito la laurea magistrale e che hanno un’età non superiore a 35 anni con la finalità di incoraggiare l’autonomia di ricerca di giovani soci e stimolare nuove idee nel campo idrologico.

Maggiori informazioni ed iscrizione »

 

 

Students speakers at EGU 2019: success of the school-work exchange program at CNR-IRPI

news-200x200

The collaboration between academia and public school has allowed to achieve an important goal. The synergy developed within the school-work exchange program between researchers of the Research Institute for Hydrogeological Protection (IRPI) of CNR and the students and teachers of the Istituto Tecnico Tecnologico Statale A. Volta (ITTS) of Perugia has produced results of high technological quality. Results were presented at the International European Geoscience Union (EGU) General Assembly 2019 conference, which took place in Vienna last week.

Six information technology students from ITTS presented, on 12/04/2019, the results of the activities carried out during their stay at the IRPI Institute in Perugia. The work, developed independently by the students with the supervision of the researchers, resulted in the development of different software applications that can be used from computers, tablets and smartphones. These are two innovative products useful for the validation of software developed in-house by IRPI for the temporal forecast of the triggering of landslides (SANF). The first product is an automatic system that, through the use of deep semantic learning libraries, allows detection, filtering, classification and geolocation on web maps of tweets containing information related to the word ‘landslide’. The second product is a web service to present landslide forecasting (SANF) maps combined with the location of landslides obtained from tweets.

In addition to the strictly technological aspects, the continued collaboration with IRPI researchers, allowed students and teaching staff to increase their knowledge of landslides and floods characteristics, their impact on the population and the environment, and to learn about recommended self-protection actions before, during and after geo-hydrological events.

The figure below shows the young speakers with Cnr-Irpi professors and researchers.

news-egu2019-studenti

Cooperation agreement on landslide prediction with the British Geological Survey

news-200x200

The British Geological Survey (BGS) and the Research Institute for Geo-Hydrological Protection (IRPI) of the Italian National Research Council (CNR) have signed a Memorandum of Understanding (MoU) aimed at fostering common research activities in the fields of geomorphology and engineering geology, with emphasis on:

• multi-scale geomorphological and geological mapping and modelling,
• development of systems for the operational forecasting of landslides,
• geo-hydrological risk assessment in a multi-risk context, and
• impacts of global, climatic and environmental changes on geo-hydrological instability phenomena.

The formal exchange of documents between Helen Reeves, Scientific Director for Applied Geology and Geoengineering of the BGS, and Fausto Guzzetti, Director of the CNR-IRPI, shown in the photo [Photo 1], took place at the General Assembly of the European Geoscience Union (EGU) underway in Vienna, Austria.

La Scienza al Voto – Comunicato stampa

news-200x200

Si riporta di seguito il comunicato stampa emesso nella giornata di ieri 27 marzo 2019 dal comitato ‘La Scienza al Voto’.

E’ stata pubblicata oggi sul sito de ‘La Stampa’ la lettera aperta degli scienziati dei cambiamenti climatici agli studenti che stanno scioperando per il clima (questo il link).

Gli scienziati, raccolti nel Comitato scientifico “La Scienza al Voto”, che unisce 19 tra i maggiori studiosi italiani di cambiamenti climatici e ambiente, sono coordinati dal climatologo del CNR Antonello Pasini.

“Abbiamo sentito il bisogno di rivolgerci agli studenti che ogni venerdì scendono in piazza per il clima per gratitudine”, spiega Pasini: “il movimento Fridays For Future, cominciato da Greta Thunberg in Svezia ma che oggi coinvolge più di 125 paesi nel mondo e che vede in Italia mobilitate più di 200 città, nasce perché i politici – e l’opinione pubblica – ascoltino finalmente l’allarme lanciato dalla scienza, il rischio concreto che il nostro mondo diventi non più ospitale, che le risorse a nostra disposizione diminuiscano grandemente; e perché ascoltino le soluzioni che la scienza mostra come corrette, con tecnologie già a nostra disposizione e per adottare le quali serve solo la volontà politica”.

“Abbiamo allora scritto questa lettera aperta”, aggiunge Pasini, “per offrire il nostro sostegno ai ragazzi, che dopo il grande successo del loro ‘sciopero globale per il futuro’ del 15 marzo sono stati oggetto di attacchi ingiusti e inaccettabili tentativi di negare l’origine umana dei cambiamenti climatici e la loro enorme pericolosità; e per proporre loro di affiancarci, se lo credono, nella nostra ricerca di un lavoro comune con la classe politica, che deve essere all’altezza della sfida e portare a risultati urgenti e adeguati alla gravità della crisi climatica”.

“Infine, con questa lettera abbiamo voluto sottolineare”, conclude Pasini, “che un ruolo decisivo lo hanno gli insegnanti e i giornalisti, in quanto formatori di coscienze e di opinioni, cui spetta un dovere speciale di raggiungere una consapevolezza in materia di manomissione del clima e possibili soluzioni alla crisi – così, nel ringraziare ‘La Stampa’ per la pubblicazione della nostra lettera, speriamo che il suo contenuto sia ripreso e divulgato anche da altri media”.

Comunicato Stampa con lettera aperta »

Si veda anche qui »

 

XIV Convegno Nazionale GIT – Geosciences and Information Technologies

news-200x200

Il XIV Convegno Nazionale della Sezione “GIT-Geosciences and Information Technologies” della Società Geologica Italiana si svolgerà nei giorni 17-19 giugno 2019, presso il Castello normanno-svevo di Melfi (Pz).

Il Convegno, che si avvale del supporto scientifico dell’IRPI, ha ottenuto il Patrocinio da “Fondazione Matera Basilicata 2019 – Capitale Europea della Cultura”.

I giorni 17-18 giugno saranno dedicati alle sessioni scientifiche (orali e poster) e ai workshop (se verranno promossi dalle aziende partecipanti) mentre il giorno 19 giugno sarà dedicato ai corsi formativi e al field trip a Matera.

Alcune novità in corso di finalizzazione:

  1. un pre-field trip nella giornata di domenica pomeriggio, 16 giugno 2019, nel Complesso Vulcanico del Vulture;
  2. un momento di incontro, durante il Wine Poster di lunedì, con gli studenti delle Scuole Medie Superiori sul tema della conoscenza/consapevolezza dei rischi dal titolo: “La Scienza incontra il Cittadino del Futuro: gli studenti tra tecnologia e consapevolezza dei rischi”. Gli studenti presenteranno i loro lavori/idee circa la comunicazione dei rischi mediante le moderne tecnologie ICT. L’incontro proseguirà anche nel pomeriggio di martedì 18 giugno, al termine dei lavori congressuali. Chiunque sia interessato a far partecipare una o più classi all’incontro è pregato di contattare la Segreteria del Convegno.

La Call for abstract è disponibile al seguente link »

La deadline per l’invio degli abstract è fissata per martedì 30 Aprile 2019. Gli abstract dovranno essere inviati esclusivamente a segreteria@gitonline.eu secondo le modalità e le preferenze indicate nella Scheda di Iscrizione.

Maggiori informazioni al link »

The new version of SM2RAIN-ASCAT global rainfall dataset is online!

news-200x200

12-year (2007-2018) of global daily rainfall (12km resolution) freely available at: https://zenodo.org/record/2591215
The SM2RAIN-ASCAT dataset is particularly good in data scarce regions, i.e., in Africa and  South America. In these areas we expect the larger benefits in using SM2RAIN-ASCAT for hydrological, meteorological and agricultural applications.

Here an animation showing 12-year of global rainfall »

Riunione generale del progetto POR e formazione del CNR IRPI al DPC Regione Puglia

news-200x200

Si svolge oggi, presso la sede del CNR IRPI di Bari, la riunione generale  del progetto “Valutazione integrata di dissesti geo-ideologici nel territorio della Regione Puglia, modelli interpretativi dei fenomeni e definizione di soglie di pioggia per il possibile innesco di frane superficiali” finanziato dal P.O.R. Puglia 2014-2020.

L’incontro vede coinvolto il personale di tutte le sedi dell’Istituto che contribuiscono alle attività di progetto: la sede di Bari, quella di Perugia e la sede di Torino.

Il progetto, che è stato avviato nel Dicembre 2016 e terminerà le proprie  attività nel Dicembre 2020, nasce dall’interazione tra la Protezione Civile della Regione Puglia e il CNR IRPI e intende offrire avanzamenti nel processo di mappatura dei fenomeni di instabilità, nelle procedure di valutazione del rischio associato, nella definizione delle relative condizioni di innesco e nella interpretazione dei meccanismi di generazione delle fenomenologie di dissesto nel territorio regionale.

Nella giornata di ieri, 5 Febbraio, si è svolta una giornata di formazione rivolta al personale della Protezione Civile della Regione Puglia dal tema “Previsione operativa delle frane”.

La sessione di formazione continuerà nella giornata di domani, 7 Febbraio, affrontando il tema “Carte inventario delle frane e Valutazione geomorfologica del rischio da frana. Esempi nel Sub-Appennino Dauno”.

news-Riunione-Bari-6Feb2019-1
news-Riunione-Bari-6Feb2019-2