Nuovo bollettino di monitoraggio divulgativo dedicato alla rete di monitoraggio del fenomeno franoso del Mont de La Saxe (Comune di Courmayeur – AO)

news-200x200

Grazie allo sviluppo tecnologico degli ultimi decenni, i sistemi di monitoraggio dei fenomeni franosi hanno acquisito progressivamente maggiore importanza sia durante la fase di approfondimento delle conoscenze del fenomeno finalizzate ad una sua mitigazione ma, soprattutto, per la gestione di periodi in cui l’accelerazione ed il possibile collasso del fenomeno gravitativo può portare a situazioni di tipo emergenziale.

L’evoluzione tecnologica ha inoltre reso disponibile un elevato numero di sistemi anche molto complessi, che, tuttavia, sono spesso caratterizzati da una scarsa reciproca compatibilità e da una limitata attenzione all’aspetto divulgativo dei risultati. I sistemi di monitoraggio vengono infatti spesso considerati come dei sistemi molto complessi dedicati esclusivamente agli addetti ai lavori. Questo approccio non è tuttavia adeguato alla gestione di un contesto emergenziale, dove la condivisione delle informazioni con tutti i soggetti coinvolti, dagli amministratori alla popolazione, è un elemento essenziale per una corretta gestione della fase critica ed un necessario rapporto di fiducia e collaborazione tra i diversi soggetti interessati. Sulla base delle esperienze accumulate nella gestione di situazioni emergenziali, il Geohazard Monitoring Group ha sviluppato un bollettino di monitoraggio semplice ed intuitivo, che fosse in grado di essere condiviso anche con persone prive di una preparazione specifica.

Il bollettino, redatto con l’ausilio di esperti di comunicazione e grafica, è stato condiviso con la Regione Autonoma Valle d’Aosta che lo ha adottato come mezzo di comunicazione mensile per l’aggiornamento dello stato di attività del fenomeno franoso del Mont de La Saxe (Comune di Courmayeur – AO).

Esempio di bollettino dell’ 8/6/2015 »

Per maggiori informazioni: D. Giordan, A. Manconi, P. Allasia, and D. Bertolo. Brief Communication: On the rapid and efficient monitoring results dissemination in landslide emergency scenarios: the Mont de La Saxe case study Nat. Hazards Earth Syst. Sci., 15, 2009-2017, 2015