Sistema di monitoraggio per il sito di Hahnebaum

Definizione e sperimentazione di un sistema di monitoraggio nel sito di Hahnebaum, Provincia Autonoma di Bolzano, nell’ambito del progetto INTERREG IV B “MONITOR II” (MONITOR II)

Ganderberg_study_area-evidenza

Background

Una Deformazione Gravitativa Profonda di Versante (DGPV)  insiste sul versante sud-occidentale del monte Ganda (Moso in Passiria – BZ). I movimenti continui della frana generano frane secondarie e rappresentano un elemento di pericolo. Un blocco di 800.000 m3 mostra segni di incipiente movimento; un distacco potrebbe creare uno sbarramento naturale sul fiume di valle.

Scopo

Scopo principale del progetto è fornire degli strumenti per valutare pericolosità e il rischio indotti dalla DGPV da integrare all’interno di piani di Protezione Civile. A questo scopo si è scelto di utilizzare un approccio integrato che combini monitoraggio e modelli numerici.

Metodi

Le deformazioni della DGPV sono monitorate attraverso una rete di capisaldi GNSS, di inclinometri ed estensimetri. Questi ultimi, installati sul blocco instabile e vengono letti con modalità quasi real-time. L’utilizzo di un modello tridimensionale come DAN3D permette di avere una buona definizione degli scenari di rischio.

Risultati

Il progetto è ancora in corso

Prodotti

Nell’ambito del progetto sono stati pubblicati diversi articoli su riviste internazionali.

Conclusioni

A partire dalla modellizzazione è stato possibile definire degli scenari di rischio da includere nei piani di Protezione Civile. I dati raccolti dalla strumentazione di monitoraggio e i risultati del modello sono mutualmente dipendenti ed è possibile aggiornare gli scenari di rischio in caso di variazioni del sistema.