Modellazione numerica dei processi di instabilità e deformazione di terreni e rocce

Modellazione-numerica_3D-evidenza

Descrizione

Sulla base dell’applicazione di tecniche di modellazione numerica, il CNR – IRPI fornisce servizi di analisi e consulenza sulle condizioni di stabilità/instabilità ed evoluzione cinematica di versanti, cavità sotterranee a rischio sprofondamenti, rilevati artificiali e dighe, cave a cielo aperto, discariche ed ogni altra struttura naturale o antropica in terra o roccia in condizioni di rischio.

Utenti/Scopo

I servizi offerti di modellazione numerica sono orientati alla valutazione delle condizioni di rischio indotte da situazioni di potenziale instabilità in campo geomeccanico, allo studio del meccanismo di rottura o dell’evoluzione cinematica di frane attive, alla individuazione dei fattori che governano gli stessi processi e quindi alla definizione dei possibili interventi di mitigazione del rischio.

Metodi e tecnologie

Le tecniche di modellazione numerica utilizzate dal CNR-IRPI comprendono il metodo degli elementi finiti, attraverso i softwares PLAXIS-2D, di natura bidimensionale, PLAXIS-3D e COMSOL Multiphysics, in campo tridimensionale, ed il metodo degli elementi distinti per le applicazioni specifiche di meccanica delle rocce. Il CNR-IRPI può svolgere analisi di stabilità con i metodi convenzionali all’equilibrio limite. I modelli numerici sono validati ed ottimizzati con l’ausilio di database di monitoraggio dei processi indagati, acquisiti con tecniche strumentali avanzate a terra, da aereo o da satellite.

Prodotti

Analisi FEM tridimensionale per lo studio dell’evoluzione cinematica nel tempo di frane attive e la definizione di mappe di deformazione, sulla base di calibrazione ed ottimizzazione dei risultati con l’ausilio di dati di monitoraggio di superficie ed in profondità.
Analisi FEM per lo studio delle condizioni di stabilità di una colata di terra attiva e la ricostruzione dei fattori di controllo dell’instabilità.
Analisi FEM per lo studio degli effetti dello scavo di gallerie in un versante interessato da frana profonda pre-esistente.
Analisi FEM per la valutazione delle condizioni di stabilità di una discarica e del relativo meccanismo di deformazione.
Analisi numerica per la valutazione delle condizioni di rischio potenziale di cavità sotterranee o di cave a cielo aperto in rocce tenere.