L’alluvione, le alluvioni, memoria e azione

news-200x200

La ricorrenza delle alluvioni del 4 novembre 1966, ha offerto un’occasione di memoria e di progettualità per il futuro. La comunità degli ingegneri idraulici italiani ha proposto da tempo che il 4 novembre fosse istituita la “Giornata della memoria per le vittime delle alluvioni” . In questa prospettiva il Comitato Firenze 2016, il Consorzio Interuniversitario per l’Idrologia (CINID) e il Gruppo Italiano di Idraulica (GII), hanno proposto un seminario diffuso nella giornata del 4 novembre 2016, ossia una serie di seminari e tavole rotonde coordinati, organizzati in contemporanea in diverse sedi universitarie e di enti di ricerca su tutto il territorio nazionale. L’evento di Perugia è stato organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Perugia e dall’Istituto di Ricerca di Protezione Idrogeologica del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Perugia. Il Seminario – svoltosi nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università di Perugia – ha posto l’attenzione sugli aspetti principali delle attività di previsione dei fenomeni alluvionali e sulle criticità dei sistemi di monitoraggio e gestione in tempo reale del rischio idraulico.

Responsabili e Contatti:

Prof. Corrado Corradini
Ing. Tommaso Moramarco

Ing. Silvia Barbetta, s.barbetta@irpi.cnr.it
Prof. Renato Morbidelli renato.morbidelli@unipg.it
Prof. Carla Saltalippi carla.saltalippi@unipg.it

Maggiori informazioni »

Alcuni scatti della giornata.

events-perugia_4_novembre_2016-2 events-perugia_4_novembre_2016-1