Sara MODANESI

Personale in Formazione
Borsista
+39 075 5014405
+39 075 5014420
sara.modanesi (at) irpi.cnr.it
Via della Madonna Alta, 126 06128, Perugia
Perugia


idrologia

Bauer-Marschallinger, B., Naeimi, V., Cao, S., Paulik, C., Schaufler, S., Stachl, T., Modanesi, S., Massari, C., Ciabatta, L., Brocca, L., Wagner, W.- Towards Global Soil Moisture Monitoring with Sentinel-1: Harnessing Assets and Overcoming Obstacles IEEE Trans. Geosci. Remote Sens. (2018)

Bauer-Marschallinger, B., Paulik, C., Hochstöger, S., Mistelbauer, T., Modanesi, S., Ciabatta, L., Massari, C., Brocca, L., Wagner, W. – Soil Moisture from Fusion of Scatterometer and SAR: Closing the Scale Gap with Temporal Filtering. Remote Sens. 2018, 10(7), 1030. https://doi.org/10.3390/rs10071030

 

L'attività di ricerca ha come scopo principale:

1) la validazione e applicazione di prodotti satellitari innovativi per il miglioramento della modellazione idrologica;

2) l'applicazione di prodotti satellitari per il monitoraggio dei fenomeni siccitosi;

3) Data assimilation della variabili idrologiche nell'ambito della modellazione idrologica.

Sara Modanesi è nata a Tarquinia (VT) nel 1985. Ha ricevuto la Laurea Magistrale in geologia Applicata all'Ingegneria e alla Pianificazione Territoriale nel 2012 e un Master di II Livello in Analisi e Mitigazione del Rischio Idrogeologico nel 2016 presso Sapienza - Università di Roma, entrambi con lode. 

Da ottobre 2017 a Marzo 2018, ha svolto un tirocinio presso l'Istituto di Ricerca per la Protezione Idro-Geologica (IRPI) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Perugia all'interno del progetto "Nuove Tecnologie per il Monitoraggio del Dissesto Idrogeologico".

Da Maggio 2018 collabora presso l' Istituto di Ricerca per la Protezione Idro-Geologica (IRPI) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Perugia, avendo ricevuto una borsa di studio nell'ambito del progetto di ricerca "Uso e validazione di dati satellitari di contenuto d'acqua e di pioggia per il miglioramento della modellazione idrologica e il monitoraggio di fenomeni siccitosi"