Domenico CASARANO

Personale di Ricerca
Tecnologo
+39 080 5929586
+39 080 5929610
d.casarano (at) ba.irpi.cnr.it
Via Amendola, 122/I 70126, Bari
Bari


Pubblicazioni su rivista:

V.Sabatelli, D.Casarano, G. Buono, F. Paparella, F. Posa: "An FM-CW scatterometer radar: design, implementation and use on natural surfaces", Alta Frequenza, vol. 11, n. 3, 1999

D. Casarano, G. De Carolis, F. Mattia, C. Notarnicola, F. Posa, A. Refice, V.D. Schena, R. Sergi, P. Smacchia, “SIR-C/X-SAR Data Calibration and Ground Truth Campaign over the NASA-CB1 Test Site, Nuovo Cimento C, Gennaio-Febbraio 2001

R.D. Lorenz, C.Elachi, R.D.West, M.A.Janssen, M.Moghaddam, G.A.Hamilton,O.Liepach, A.Bunker, L.E.Roth, S.D. Wall, L. Dente, D.Casarano, F.Posa: “Cassini Radar- Earth and Venus observations”, Journal of Geophysical Research (planets)- Cassini Earth Swingby Special Issue, 106 (A12)30,271-30, Dicembre 2001

C. Notarnicola, A.C. D’Alessio, D. Casarano, F. Posa, V. Sabatelli: “Use of a C-band ground-based scatterometer to monitor surface roughness and soil moisture changes”, “Subsurface Sensing Technologies and Applications”,Vol.4, No. 2, pp.187-206, Aprile 2003, Kluwer Academic

M. Polemio, D. Casarano: “Climate change, drought and groundwater availability in southern Italy”, in W. Dragoni & B.S. Sukhija (eds) “Climatic change and groundwater”, Geological Society, Special Publications, 288, 39-51, Londra, 2008

F. Posa, B. Ventura, C. Notarnicola, D.Casarano, D. Di Rosa, G. Preziosa and the Cassini Radar Science Team, “Synergic use of electromagnetic models and SAR images for the geophysical parameters estimation of Earth and Titan surface”, Rivista italiana di Telerilevamento - 2008, 40 (2): 89-102

M. Polemio, D.Casarano, V. Dragone, “Trend termopluviometrico, siccità e disponibilità di acque sotterranee in Italia meridionale”, Clima e cambiamenti climatici: le attività di ricerca del CNR  A cura di Bruno Carli, Giuseppe Cavarretta, Michele Colacino, Sandro Fuzzi Consiglio Nazionale delle  Ricerche ISBN 978-88-8080-075-0, 2007

Ventura B., Casarano D., Notarnicola C., Posa F., Estimation of Titan’s surface features by means of radar data and Bayesian inversion algorithm, IEEE Transactions on Geoscience and Remote Sensing, Vol. 47 n.5, pp1503-1511, Maggio 2009.

M. Polemio, D. Casarano, P.P. Limoni, Aquifer “Vulnerability of a karstic aquifer, methods and results in a test site (Apulia, Southern Italy)” Natural hazards and Earth system science, 9, 1461–1470, 20092009

C. Lamanna, D. Casarano, J. Wasowski, “Cambiamenti dell’uso del suolo e aumento dell’attività franosa nel territorio di Rocchetta Sant’Antonio (Appennino dauno)”, “Il quaternario – Italian Journal of Quaternary Sciences”, 22(2) 2009, pp 139-156

J. Wasowski, C. Lamanna, D. Casarano Influence of land use change and precipitation patterns on landslide activity in Daunia Apennines, Italy, Quarterly Journal of Engineering Geology and Hydrogeology, 43, 387–401 1470-9236/10 $15.00 _ 2010 Geological Society of London DOI 10.1144/1470-9236/08-101

Notarnicola C, Ventura B, Casarano D., Posa F, Janssen M (2010). Titan lakes: characterization of physical properties by combined electromagnetic models of SAR and radiometric data. Rivista Italiana Di Telerilevamento, vol. 42; p. 51-68, ISSN: 1129-8596

Wall, S., A. Hayes, C. Bristow, R. Lorenz, E. Stofan, J. Lunine, A. Le Gall, M. Janssen, R. Lopes, L. Wye, L. Soderblom, P. Paillou, O. Aharonson, H. Zebker, T. Farr, G. Mitri, R. Kirk, K. Mitchell, C. Notarnicola, D. Casarano, and B. Ventura (2010),Active shoreline of Ontario Lacus, Titan: A morphological study of the lake and its surroundings, Geophys. Res. Lett., doi:10.1029/2009GL041821,

B. Ventura, C. Notarnicola, D. Casarano, F. Posa,A. G. Hayes, L. Wye, Electromagnetic models and inversion techniques for Titan’s Ontario Lacus depth estimation from Cassini RADAR dataIcarus 221 (2012) 960–969 http://dx.doi.org/10.1016/j.icarus.2012.09.011

Wasowski J., Lamanna C., Gigante G. & Casarano D., High Resolution Satellite Imagery Analysis For Inferring Surface–Subsurface Water Relationships In Unstable Slopes. Remote Sensing Of Environment, 124 Pag. 135-148, Doi:10.1016/J.Rse.2012.05.007

A.G. Hayes,R.D. Lorenz, M.A. Donelan, M. Manga, J.I. Lunine, T. Schneider, M.P.Lamb, J.M. Mitchell, W.W. Fischer, S.D. Graves, H.L. Tolman, O. Aharonson, P.J. Encrenaz, B. Ventura, D. Casarano, C. Notarnicola, Wind driven capillary-gravity waves on Titan’s lakes: Hard to detector non-existent? Icarus 225 (2013) 403–412 http://dx.doi.org/10.1016/j.icarus.2013.04.004

Callegari M.; Casarano D.; Mastrogiuseppe M.; Poggiali V.; Notarnicola C. (2014)Dune Height Estimation on Titan Exploiting Pairs of Synthetic Aperture Radar Images With Different Observation Angles in IEEE journal of selected topics in applied earth observations and remote sensing (Print) 

 

 




Settori di attività:

Modelli di diffusione di microonde da superfici naturali per l'estrazione di parametri geofisici a partire da dati SAR (Radar ad Apertura Sintetica)
Studio di serie storiche di dati idro-climatologici
Applicazioni GIS allo studio dati idro-climatologici, alle risorse idriche sotterranee, alla diffusione di inquinanti (in abbinamento a modelli di dispersione) ed allo studio della stabilità dei pendii



Nato a Bari nel 1969, si è laureato in Fisica presso l'Università di Bari nel 1994, dove ha conseguito nel 1999 il Dottorato di Ricerca  in Fisica. Dopo un periodo trascorso presso l’ENEA, dal 2001 è tecnologo presso il CNR-IRPI di Bari.

Si è occupato in prevalenza delle applicazioni del Telerilevamento (SAR e ottico ad alta risoluzione) e del GIS a tematiche di monitoraggio ambientale, integrando anche dati raccolti con campagne di misura in sito. Ha inoltre effettuato analisi statistiche di dati  storici idro-climatologici, ed ha studiato modelli di calcolo riferiti a variabili idrologiche, stabilità dei pendii e diffusione di inquinanti.

Ha partecipato a progetti di Istituto, ministeriali, europei ed internazionali riguardanti l’inquinamento atmosferico, le applicazioni del telerilevamento alla protezione idrogeologica, lo studio degli acquiferi sotterranei, la valutazione del potenziale geotermico, e la definizione delle caratteristiche funzionali della prossima generazione di sensori per il telerilevamento.

Partecipa alle attività di analisi dei dati raccolti su Titano dal radar della sonda CASSINI (NASA-ESA-ASI), ed è membro del CRST (Cassini Radar Science Team) attivo presso il JPL di Pasadena.

Ha svolto attività di formazione come correlatore di Tesi di Laurea in Fisica ed in Ingegneria per L'Ambiente ed il Territorio, e come docente guida per Tesi di Dottorato in Fisica e Scienze Ambientali.