La conoscenza dei pericoli naturali come supporto ai processi decisionali di governo del territorio

L. Fondacci(1), M. Alvioli(2), F. Fiorucci(2), 2017, La conoscenza dei pericoli naturali come supporto ai processi decisionali di governo del territorio, Urbanistica informazioni (Testo stamp.) 271 (2017): 68–69.,
URL: http://www.cnr.it/prodotto/i/376097

La natura, ciò che concerne l'uomo prima che egli inizi a manipolare e trasformare , è stata arricchita o impoverita da attività a crescente specializzazione. Gli insediamenti umani che ne sono derivati non simboleggiano più le sollecitazioni dinamiche che ci incalzano nell'assegnare la nostra idea di futuro alle sostanze terrestri , ma sono la causa della più potente pressione antropica e dei più distruttivi eventi atmosferici . Nello scritto, frutto dell'incontro di discipline diverse , si sostiene che l'approccio scientifico alla gestione dei rischi naturali può diventare parte della pianificazione urbana e ambientale , e aiutare i decisori ad intraprendere tutte le azioni necessarie a prevenire o ridurre significativamente i rischi per la popolazione e le infrastrutture, in base a metodi oggettivi e replicabili.

Dati tratti da https://intranet.cnr.it/people/