Zonazione della suscettibilità da frana si scorrimento in Umbria

Realizzazione di modelli e carte di suscettibilità da frana tipo scorrimento per il territorio della Regione dell'Umbria.

RU-suscettibilità-zonazione1-

Background

Realizzazione di modelli e carte di suscettibilità da frana tipo scorrimento per il territorio della Regione dell’Umbria.

Scopo

Il progetto ha come obiettivo la definizione e l’applicazione di metodi e tecniche per la realizzazione di modelli da suscettibilità da frana di tipo scorrimento. I modelli di suscettibilità si baseranno su informazioni geomorfologiche, informazioni sui dissesti, ed informazioni tematiche geograficamente distribuite disponibili a livello regionale.

Metodi

Per la realizzazione dei modelli e delle carte di suscettibilità da frana sono state adottate strategie basate sulla classificazione statistica multivariata di dati tematici ed ambientali, a piccola scala. In particolare è stata utilizzata l’analisi discriminante di tipo lineare, usando come variabile dipendente la presenza/assenza dei depositi di frana all’interno di unità territoriali pre-definite, e come variabili indipendenti (o esplicative) le informazioni geo-ambientali disponibili.

Risultati

  • Assemblaggio, editing e riclassificazione della carta geologica fornita dalla Regione dell’Umbria;
  • Modello e carta di suscettibilità da frana per le singole zone di allerta regionali, e per l’intera regione;
  • Rapporto sui criteri per la realizzazione del modello.

Prodotti

Definizione e applicazione di metodi e tecniche per la zonazione della suscettibilità da frana di tipo scorrimento, realizzati sia per le singole Zone di Allerta regionali di Protezione Civile sia per tutto il territorio della Regione Umbria.

Conclusioni

Il progetto ha portato alla realizzazione di una cartografia sinottica della suscettibilità da frana di scorrimento in Umbria. La zonazione della suscettibilità potrà essere utilizzata a fini di pianificazione territoriale a piccola scala, ed a supporto delle attività previsionali di protezione civile regionali.