Studio delle frane in località Passo della Morte (UD)

Monitoraggio della situazione di dissesto che interessa il versante sinistro del Tagliamento in corrispondenza del Passo della Morte in comune di Forni di Sotto (Ud)

evidenza-Pdm-Hillshade5fenomeni-20160909

Background

L’area del “Passo della Morte” (UD) è interessata da una situazione di grave dissesto a causa della presenza di più movimenti franosi. Questi sono caratterizzati da elevata pericolosità in relazione alle caratteristiche intrinseche dei fenomeni  (volumetrie e velocità di spostamento), alla morfologia del versante ed alla geologia dell’area. La loro presenza mette a rischio la rete stradale che collega la Carnia con il Cadore e l’asta fluviale del Tagliamento.

Scopo

L’attività di ricerca si focalizza nella implementazione e gestione di una rete di monitoraggio finalizzata alla definizione di modelli geomeccanici e geotecnici che possano essere di supporto alla progettazione di opere di mitigazione strutturali. I dati di monitoraggio sono inoltre messi a disposizione degli attori coinvolti nella gestione del fenomeno attraverso una web-platform.

Metodi

Le metodologie e le tecniche di indagine includono:

  • modellazione numerica di stabilità con analisi dell’influenza dell’eterogeneità del terreno per l’affidabilità del modello con metodo Boolean Stochastic Generation (BoSG);
  • il rilievo gps;
  • misure strumentali con sensori tradizionali (inclinometri, piezometri, estensimetri…) e innovativi (sensori in fibra ottica, acoustic emission);
  • analisi geochimiche delle acque subsuperficiali;
  • analisi statistiche dei dati di monitoraggio per correlare le deformazioni alle forzanti instabilizzanti.

Risultati

  • Implementazione e gestione del sistema di monitoraggio e della web-platform
  • Caratterizzazione geometrica e dinamica dei fenomeni franosi presenti
  • Identificazione delle forzanti che inducono accelerazioni dei diversi corpi di frana
  • Definizione di un algoritmo per calibrare automaticamente un modello tridimensionale di atabilità alle differenze finite
  • Definizione di un modello idrogeologico del versante
  • Definizione di modelli numerici calibrati su dati di monitoraggio finalizzati alla progettazione di opere di mitigazione
  • Pubblicazione dei risultati ottenuti

Prodotti

  • Pubblicazioni in riviste scientifiche
  • Relazioni tecniche