Monitoraggio fluviale da rilevamento satellitare

Monitoraggio fluviale e stima della portata mediante integrazione di dati satellitari multi-sensore (RIDESAT)

project-RIDESAT-evidenza

Background

Sebbene rappresenti meno dell’1% della quantità totale di acqua sulla Terra, l’acqua dolce è essenziale per la vita terrestre e per i bisogni umani. Nonostante le esistenti reti di misura a terra rappresentino un valido strumento per quantificare il volume istantaneo di acqua in molti canali fluviali, la conoscenza delle dinamiche spaziali e temporali della portata superficiale è ancora scarsa e incompleta. Si rende necessario pertanto sviluppare nuove procedure per stimare la portata dei fiumi sulla base di nuove risorse di dati e la tecnologia di telerilevamento satellitare rappresenta un’efficace alternativa.

Scopo

Il progetto RIDESAT ha lo scopo di sviluppare una nuova metodologia per l’uso congiunto di tre sensori (altimetro, ottico e termico) per il monitoraggio del flusso fluviale e la stima della portata. L’intenzione è di: 1) comprendere meglio l’uso dei sensori ottici e termici per le applicazioni idrologiche attraverso lo studio del significato fisico alla base del processo e del loro campo di applicabilità; 2) sviluppare una procedura per unire i tre diversi dati satellitari attraverso un metodo fisicamente basato che utilizzi le variabili idrauliche ottenute dalle osservazioni satellitari.