Pericoli in ambiente carsico e strategie di mitigazione

Studio dei pericoli naturali ed antropici in ambiente carsico, e sviluppo di strategie di mitigazione del rischi connessi.

Background

L’estrema fragilità dei territori carsici e la conseguente vulnerabilità da numerose tipologie di eventi, insieme alla presenza di importanti risorse naturali (in primis, le risorse idriche sotterranee), paesaggistiche e storico-culturali, sono alla base delle attività del progetto, finalizzato alla salvaguardia degli ambienti carsici e alla mitigazione dei rischi su questi esistenti.

Purpose

Valutare i pericoli naturali e antropici in aree carsiche, per pervenire a procedure utili alla mitigazione dei rischi in questo fragile ambiente.

Methods

Il progetto si basa sull’integrazione tra i classici approcci geologico-geomorfologici con i rilievi speleologici riguardanti cavità sotterranee, sia di origine naturale che realizzate dall’uomo. L’implementazione di codici numerici di calcolo 2D e 3D alla stabilità di vuoti sotterranei si affianca alla caratterizzazione lito-tecnica delle rocce interessate da carsismo.

Results

Le attività svolte hanno consentito sinora di raggiungere significativi risultati per quanto riguarda la valutazione della pericolosità da sprofondamenti, la modellazione geotecnica degli stessi, e la costruzione di un catalogo cronologico degli sprofondamenti naturali e antropici in sul territorio italiano.

Products

Catalogo cronologico degli sprofondamenti in Italia. Modellazione numerica di sprofondamenti. Procedure per la mitigazione dei pericoli in aree carsiche.

Conclusions

Si approfondiranno studi e ricerche sulla individuazione di possibili segnali precursori in superficie dell’occorrenza di fenomeni di sprofondamento, mediante tecniche combinate di monitoraggio terrestre e satellitare. Si valideranno inoltre i modelli 3D per la previsione di eventi di sprofondamento in aree interessate da cavità sotterranee, sulla base dell’integrazione di dati speleologici, geologici, geotecnici e geofisici.