Monitoraggio e rischio frane nell’area di Maierato

Supporto tecnico-scientifico per il monitoraggio delle frane, la pianificazione e la valutazione degli interventi di mitigazione del rischio da frana nell’area urbana di Maierato (MaieMON)

project-MaieMON-Fig01-20181108-evidenza

Background

La frana di Maierato, abitato della provincia di Vibo Valentia, è un movimento complesso, evoluto in colata veloce, che ha coinvolto uno spessore rilevante di materiale e si è propagata per oltre un chilometro. Nell’area urbana sono presenti condizioni geologiche simili a quelle presenti nell’area direttamente interessata dalla frana. In tale contesto è utile individuare eventuali elementi indicativi della presenza di instabilità che possano innescarsi ed evolvere con modalità simili a quelle della frana di Maierato.

Scopo

Individuare eventuali elementi indicativi della presenza di instabilità che possano innescarsi ed evolvere con modalità simili a quelle della frana di Maierato del febbraio 2010; individuare modalità di monitoraggio sostenibili nel medio-lungo termine, al fine di gestire le condizioni di rischio residue.

Metodi

Rilievi, analisi, sintesi e modellazioni. Monitoraggio a terra su reti integrate (GPS, inclinometri, piezometri, dreni). Rilievi da drone. Elaborazione, rappresentazione (spaziale e temporale) e interpretazione di dati da satellite. Indagini e campagne per la percezione del rischio e la valutazione della resilienza delle comunità, con relative elaborazioni ed analisi.

Risultati

Verifiche riguardo: l’assenza, allo stato, di fenomeni di instabilità nell’area urbana di Maierato, riconducibili a quanto si è verificato nel febbraio del 2010; il possibile utilizzo, nel medio lungo termine, delle elaborazioni di dati satellitari ad altissima risoluzione finalizzate, congiuntamente ad attività di monitoraggi a terra, alla gestione del rischio residuo; l’impiego di droni per ottenere indicazioni quantitative, nel breve termine, riguardo eventuali variazioni morfometriche significative nell’area in frana; la percezione del rischio da parte della popolazione e della resilienza della comunità, dopo la frana del febbraio 2010. Caratterizzazione geotecnica dei geomateriali interessati dalla frana di Maierato.

Prodotti

Cataloghi delle misure (GPS, inclinometri e piezometri) condotte sulla rete integrata di monitoraggio acquisita dal Comune di Maierato. Elaborazioni di dati satellitari ad altissima risoluzione. Orto-foto e DTM da drone. Campagna di indagine conoscitiva per la valutazione della percezione del rischio e della resilienza. Caratteristiche geotecniche dei geomateriali interessati dalla frana di Maierato. Report approfondimenti di studio. Note pubblicate su riviste internazionali indicizzate, in atti di convegno, ecc. Cataloghi di dati geologico-strutturali, geomorfologici, idrologici, storici e geotecnici a scala comunale. Linee guida e codici di buona pratica.

Conclusioni

I risultati conseguiti ed i prodotti ottenuti nell’ambito del progetto forniranno all’Amministrazione comunale di Maierato riferimenti e supporto tecnico-scientifico per implementare una strategia per la gestione del rischio residuo efficace e sostenibile nel medio-lungo termine, utilizzando il monitoraggio geotecnico opportunamente integrato con tecnologie avanzate.