Modelli e Mappe di Suscettibilità da Frana

Modelli e strumenti per la stima della suscettibilità da frana e per la produzione di mappe di suscettibilità (LSMM)

Prodotto_LSSM

Descrizione

Una carta di suscettibilità da frana prevede dove potranno avvenire le frane sulla base di condizioni locali quali l’assetto morfologico e geologico e l’uso e la copertura del suolo. Una carta di suscettibilità mostra con colori diversi i vari livelli di suscettibilità previsti in un territorio. Utilizzando specifici software, LSMMs possono essere preparate dove nuove frane o nuovi dati territoriali (per esempio morfologici, geologici e uso del suolo) sono disponibili. I LMMs esistenti possono essere validate utilizzando carte inventario di evento preparate a seguito di un evento innescante.

Utenti/Scopo

Gli uffici di Protezione Civile utilizzano LSMM in sistemi d’allerta regionali o nazionali e per migliorare la loro capacità di risposta.

Gli uffici di Pianificazione e Sviluppo utilizzano LSMM per identificare aree propense a franare e per zonare il territorio.

I gestori di sistemi di trasporto e di infrastrutture a rete utilizzano LSMM per valutare l’impatto delle frane sulle reti di trasporto e le infrastrutture e per migliorare le strategie di manutenzione.

I gestori di risorse forestali e agronomiche utilizzano LSMM per identificare aree propense a franare, per migliorare la gestione delle aree agricole e forestali.

I ricercatori utilizzano LSMM per stimare gli effetti dei cambiamenti climatici e ambientali sulla suscettibilità da frana.

Metodi e tecnologie

CNR-IRPI prepara LSMM a scale variabili da 1:100.000 (piccola scala) a 1:25.000 (grande scala) in periodi di tempo compresi fra qualche ora a giorni da quando sono disponibili le necessarie informazioni tematiche e sulle frane. La qualità delle informazioni controlla la qualità dei modelli e delle carte di suscettibilità. Si possono validare i LSMMs utilizzando informazioni indipendenti sulle frane.