Carta Inventario d’Evento delle Frane

(eLIM)

Prodotto_ELIM

Descrizione

Una Carta Inventario d’Evento (ELIM) mostra la localizzazione e l’estensione delle frane innescate da un singolo evento naturale, per esempio una pioggia intensa o prolungata, la rapida fusione della neve, o un terremoto. I metodi ed gli strumenti sviluppati dal CNR-IRPI permettono la preparazione di una ELIM ovunque frane recenti abbiano lasciato impronte identificabili.

Utenti/Scopo

Gli uffici di Protezione Civile utilizzano ELIM all’indomani di un evento per migliorare la loro capacità di risposta e per il ripristino.

Gli uffici di Pianificazione e Sviluppo utilizzano ELIM per identificare aree recentemente colpite da frane e per evitare le zone pericolose.

I gestori di sistemi di trasporto e di infrastrutture a rete utilizzano ELIM per valutare l’impatto delle frane sulle reti di trasporto e le infrastrutture.

I gestori di risorse forestali e agronomiche utilizzano ELIM per valutare l’impatto delle frane sulle foreste e le aree agricole.

I ricercatori utilizzano ELIM per preparare carte inventario multi-temporali utili a indagini sull’erosione e per determinare le statistiche delle aree delle frane.

Metodi e tecnologie

CNR-IRPI prepara ELIM a scale variabili da 1:25.000 (piccola scala) a 1:5.000 (grande scala) in periodi di tempo compresi

fra qualche giorno a mesi dopo la consegna delle immagini ottiche satellitari ad alta (HR) e altissima (VHR) risoluzione e/o fotografie aeree stereoscopiche e ortofoto.
CNR-IRPI utilizza approcci  foto-interpretativi e semi-automatici per classificare le immagini. ELIMs sono preparate in formati raster e vettoriali.