La scoperta dell’acqua calda

media-link-web-200x200

Articolo del 23 set 2020 dal sito web www.almanacco.cnr.it riguardante uno studio che basandosi sulla ricostruzione della temperatura della superficie del mare degli ultimi 5.000 anni, ha permesso di quantificare l’entità del riscaldamento nella regione mediterranea durante il periodo romano (1-500 d.C.).  La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Scientific Reports e condotto dall’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica (Irpi – grazie al contributo della ricercatrice Giulia Margaritelli) del Cnr di Perugia in collaborazione con l’Istituto di scienze marine (Ismar) di Napoli e l’Università di Barcellona.