Collaborazione tecnico-scientifica fra Cnr-Irpi e l’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Meridionale

comunicato-stampa-200x200

30/04/2019

L’accordo firmato ieri dal direttore dell’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irpi),  Fausto Guzzetti e dal segretario generale dell’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Meridionale, Vera Corbelli, ha come scopo prioritario l’integrazione delle conoscenze al fine di attuare percorsi innovativi e sviluppare progetti di interesse comune. La collaborazione garantisce, inoltre, il reciproco supporto alle iniziative che si andranno a realizzare, anche attraverso specifici accordi operativi futuri. L’atto siglato ieri nasce infatti dalla volontà condivisa dei due enti di attivare una favorevole e sinergica cooperazione tra le due amministrazioni. Obiettivo prioritario è creare un sistema condiviso di conoscenze e l’applicazione di approcci scientifici innovativi alle tematiche di comune interesse e competenza. Tra queste, la qualificazione e la concretizzazione di un equo e sostenibile processo di sviluppo territoriale, da intraprendere attraverso efficaci strategie di gestione del territorio e mirate azioni di riduzione e mitigazione del rischio idrogeologico, ne rappresentano irrinunciabili questioni. Imprescindibile, per tali finalità, è la conoscenza di un vasto ventaglio di caratteristiche ambientali, culturali e socio-economiche dei territori di competenza del distretto dell’Appennino Meridionale. A questo proposito, il contributo tecnico scientifico di Irpi potrà assicurare una coordinata attività di aggiornamento delle conoscenze territoriali, attraverso attività di ricerca e sviluppo tecnologico interdisciplinari, con particolare attenzione alle tematiche dei rischi geo-idrologici.

Per informazioni:
Paola Salvati
Cnr – Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica
Perugia, via Madonna Alta, 126
paola.salvati@irpi.cnr.it
0755014427

Fonte www.cnr.it