Marco DONNINI

Personale di Ricerca
Tecnologo
+39 075 5014421
+39 075 5014420
marco.donnini (at) irpi.cnr.it
Via della Madonna Alta, 126 06128, Perugia
Perugia


geomorfologia

Publications in ISI international journals

 

Granieri D., Carapezza M. L., Avino R., Caliro S., Cardellini C., Chiodini G., Donnini M., Minopoli C., Ranaldi M., Ricci T., Tarchini L. (2013)

Level of carbon dioxide diffuse degassing from the ground of Vesuvio: comparison between extensive surveys and inferences on the gas source.

Annals of Geophysics, 56, 4,

 

Tassi F, Nisi B, Cardellini C, Capecchiacci F, Donnini M, Vaselli O, Avino R, Chiodini G (2013).

Diffuse soil emission of hydrothermal gases (CH4, C6H6 and CO2) at Solfatara crater (Campi Flegrei, southern Italy).

Applied Goochemistry, vol. 35, pp. 142-153

 

Chiodini G., Caliro S., Cardellini C., Granieri D., Avino R., Baldini A., Donnini M. and Minopoli C. (2010)

Long term variations of the Campi Flegrei, Italy, volcanic system as revealed by the monitoring of hydrothermal activity.

Journal of Geophysical Research, 115

 

 

Publications in non ISI international journals

 

Salvati P., Donnini M., Guzzetti F., Cardinali M., Bucci F., Fiorucci F., Santangelo M., Ardizzone F., Alvioli M. (2014)

Impact of landslides along road network and direct cost estimation: a case study in Marche Region, Central Italy.

AGU Fall Meeting 2014 Conference Abstract

 

Donnini M., Frondini F., Probst J.-L., Probst A., Cardellini C., Caliro S., Chiodini G., Marchesini I., Guzzetti F. (2014)

A study on the gechemical processes that control the production and the consumption of atmospheric CO2 in Alpine region

Deep Carbon Observatory (DCO) Summer School 2014.

 

Rossi M., Donnini M., Frondini F., Guzzetti F. (2014)

Stima dell'infiltrazione efficace nell'area alpina ed appenninica tramite dati aperti e software open source

Geosciences and Information Technologies (GIT) 2014 Conference Abstract

 

Donnini M., Frondini F., Cardellini C., Caliro S., Chiodini G., Marchesini I., Guzzetti F. (2013)

First preliminary map of deep CO2 degassing in Alpine region

Goldschmidt 2013 Conference Abstract

 

Donnini M., Probst J.-L., Probst A., Frondini F., Marchesini I., Guzzetti F. (2013)

Alpine weathering and carbon cycle

Goldschmidt 2013 Conference Abstract

 

Donnini M., Probst J.-L-, Probst A., Frondini F., Marchesini I., Guzzetti F. (2013)

The contribution of weathering of the main Alpine rivers on the global carbon cycle

EGU General Assembly 2013, Geophysical Research Abstract Vol. 15, EGU 2013

 

Donnini M., Marchesini I., Frondini F., Cardellini C., Rossi M., Caliro S., Chiodini G., Guzzetti F. (2013)

Elaboration of deep-CO2 degassing map of Alpine region starting from open data and open source GIS.

XIV Meeting degli utenti italiani GRASS e GFOSS

 

Rossi M., Donnini M., Frondini F., Guzzetti F. (2013)

Estimation of infiltration in the Alpine area exploiting open data and open source software.

XIV Meeting degli utenti italiani GRASS e GFOSS

 

Cardellini C., Chiodini G., Caliro S., Frondini F., Avino R., Baldini A., Donnini M. (2011)

CO2 fluxes from Earth degassing in Italy.

EGU General Assembly 2011, Geophysical Research Abstracts. Vol. 13, EGU2011-7778-1, 2011

 

Donnini M., Cardellini, C., Chiodini, G., Avino, R., Baldini, A., Caliro, S., Frondini, F., Granieri, D. (2011)

Quantification of CO2 degassing and modelling of Bagni San Filippo Geothermal System (Tuscany, Italy).

Geoitalia 2011, Epitome Vol. 4

 

Donnini M., Chiodini G., Avino R., Baldini A., Cardellini C., Caliro S., Frondini F., Granieri D., Morgantini N. (2007)

Carbon dioxide degassing at Bagni san Filippo (Tuscany, Italy): quantification and modelling of gas release.

Geophysical Research Abstracts, 9, EGU2007-A-02954

 

Frondini F., Baldini S., Balestra R., Caliro S., Cardellini C., Chiodini G., Donnini M., Granieri D., Morgantini N. (2008)

Interaction between deep and shallow fluids and carbon dioxide degassing at Mt Amiata region.

Geophysical Research Abstracts, 10, EGU2008-A-06343

 

Gambardella B., Cardellini C., Frondini F., Donnini M., Sorrenti D., Cipolli F., Vetuschi Zuccolini M. (2006)

Studi preliminari sui flussi di CO2 dal suolo nel foglio 549 Muravera.

Cartografia Geochimica d’Italia. Workshop di medio termine del progetto GEOBASI,

Cremisini C. ed Ottonello G. A cura di Armiento G.; Ed ENEA

Le principali competenze sono relative alla geochimica dei fluidi ed alla gestione dei dati territoriali tramite GIS e PostGIS open source (GRASS, QuantumGIS, PostgreSQL, R etc…) con particolare attenzione all’utilizzo dei dati "free" e "open”.

Le principali attività svolte sono state relative alla geochimica dei fluidi applicata allo studio dei processi di degassamento in aree vulcaniche e non vulcaniche. Gli studi sono stati focalizzati alla stima della CO2 rilasciata da sistemi naturali, al monitoraggio vulcanico (Vesuvio e Campi Flegrei), ed alla valutazione del “gas hazard” (il rischio di morte per asfissia a causa delle emissioni naturali di CO2) in Italia centrale (principalmente nelle aree geotermiche del Monte Amiata e del Complesso dei Cimini-Vulsini). Durante il dottorato di ricerca è stato eseguito uno studio sull’area alpina che aveva come obiettivo quello di effettuare un bilancio fra la CO2 atmosferica emessa dalle sorgenti alpine e la CO2 atmosferica “fissata” dal weathering dei principali fiumi alpini.

L’argomento della tesi di dottorato è stato prettamente di tipo geochimico (campionamento ed analisi di acque e gas, modellazione dei processi geochimici di evoluzione delle acque etc...), ma i metodi utilizzati sono stati di tipo interdisciplinare. In particolare la collaborazione con il CNR-IRPI ha permesso di acquisire competenze riguardanti la gestione di dati spaziali per mezzo di software open source (GRASS e QuantumGIS per analisi geomorfologiche ed idrogeologiche e per l’elaborazione di mappe, sistemi PostGIS e PostreSQL per l’elaborazione e la gestione di database spaziali ed R per analisi statistiche e geostatistiche di dati spaziali).

Durante tale periodo è stata posta attenzione all’utilizzo di dati spaziali di pubblico dominio (modelli digitali del terreno, carte dell’uso del suolo, dati di pioggia e temperatura, tematismi del suolo etc...).

Attualmente l’attenzione è posta sugli studi aventi come obiettivo la valutazione economica dei disastri naturali.

Inoltre dal 2009 viene svolta anche attività di geologo libero professionista.

Il mio nome è Marco Donnini e sono un dottore di ricerca (PhD) in Scienze della Terra.

Ho
conseguito la laurea in Scienze Geologiche nel Marzo 2005 presso l'Università di Perugia - Dipartimento di Scienze della Terra - Sezione Geochimica (attualmente: Dipartimento di Fisica e Geologia dell'Università di Perugia) con una tesi in geochimica applicata al gas hazard. Il titolo della tesi era "Studio Idrogeochimio delle Sorgenti termali di Bagni San Filippo (Castiglione d'Orcia, Siena): Modellazione del Sistema" in collaborazione tra Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Perugia e l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV - Osservatorio Vesuviano, Napoli). Il supervisore era il Prof. Giovanni Chionini (Osservatorio Vesuviano - INGV, Napoli) e il co-supervisore era Dr. Carlo Cardellini (Università degli Studi di Perugia - Dipartimento di Scienze della Terra - Sezione Geochimica). L'oggetto della tesi era lo studio e la stima del degassamento profondo di CO2 in ambiente non vulcanico. Per l'elaborazione della tesi ho eseguito diverse campagne durante le qual ho campionato le acque ed il gas disciolto delle sorgenti termali di Bagni San Filippo (Italia Centrale) ed inoltre ho eseguito diverse misure dei flussi di CO2 suolo con il metodo della camera di accumulo. I dati raccolti sono stati utili per eseguire diverse simulazioni numeriche con il software TOUGH2.

Nel novembre 2005, ho avuto un contratto con l'Università di Perugia per uno studio incentrato sul degassamento di CO2 dal suolo su aree di background del Centro Italia (Muravera - Cagliari, Sardegna). Il supervisor è stato il Prof. Francesco Frondini (Università degli Studi di Perugia - Dipartimento di Scienze della Terra - sezione Geochimica).

Tra il giugno 2006 e il maggio 2008 ho avuto un contratto c
on l'Osservatorio Vesuviano - INGV (Napoli) per lo studio: "Geochimica dei fluidi in sistemi idrotermali e magmatici". Il supervisor è stato il Prof. Giovanni Chiodini. Durante questa esperienza ho analizzato più in profondità i temi legati al degassamento profondo di CO2 sia in ambienti vulcanici (Vesuvio e Campi Flegrei, Napoli) che non vulcanici (Latera e Torre Alfina, Complesso dei Monti Cimini e Vulsini) effettuando diverse campagne focalizzate sulla misura di flussi di CO2 del suolo flussi e su campionamenti di acqua e di gas disciolti. Inoltre durante questa esperienza ho migliorato le mie competenze relative all'esecuzione di simulazioni fisico-numeriche.

Tra giugno e dicembre 2009 ho avuto un contratto con l'Università di Perugia - Dipartimento di Scienze della Terra - Sezione Geochimica
per lo studio dal titolo "Studio Idrogeochimiche del Lago Trasimeno per una Migliore Comprensione dei Fenomeni che Influenzano la Composizione Chimica ed Isotopica delle Acque". Lo scopo del lavoro è stato l'applicazione di metodi geochimici e isotopici per lo studio dei processi idrologici a Lago Trasimeno (Italia Centrale), con un focus sulla produzione di CO2 e CH4 dalla degradazione della materia organica in ambienti lacustri.

Nel dicembre 2009 ho iniziato il mio dottorato di ricerca in Scienze della Terra in collaborazione tra l'Università di Perugia e CNR-IRPI (Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica) di Perugia. Il titolo della tesi era "A study on the geochemical processes that control the production and the consumption of CO2 in Alpine region ", il supervisor è stato il Prof. Francesco Frondini (Università degli Studi di Perugia - Dipartimento di Scienze della Terra - sezione Geochimica) e il co-supervisore è stato il Dr. Fausto Guzzetti (CNR-IRPI). La tesi è stata referata dal Prof. Jean-Luc Probst (EcoLab, CNRS - Università Paul Sabatier di Tolosa - Toulouse Institute of Technology, Francia) e dalla Dr. Fatima Viveiros (Università delle Azzorre, Centro de Vulcanologia e Voto de Riscos Geológicos, Portogallo) e a febbraio 2013 ho conseguito il titolo di dottore di ricerca europeo (European PhD).
L'oggetto del lavoro era lo studio dei principali processi che controllano la produzione (per
degassamento di CO2 dalle sorgenti Alpine) ed il consumo di CO2 atmosferica nella regione Alpina (da weathering fluviale). Per stimare la produzione di CO2 atmosferica, ho elaborato un database contenente analisi chimiche ed isotopiche delle principali sorgenti Alpine e per arricchire il database con nuovi dati, ho campionato le acque di diverse sorgenti alpine. Con l'obiettivo di stimare il consumo di CO2 atmosferica ho campionato le acque dei principali fiumi alpini ed ho stimato il consumo di CO2 ad opera del weathering. Questa parte di dottorato è stato eseguito in collaborazione con EcoLab (Laboratoire Ecologie Fonctionelle et Environnement – CNRS, Université Paul Sabatier Toulouse III, Institut National Polytechnique de Toulouse INPT) di Tolosa (Francia) durante un placement di tre mesi sotto la supervisione del Prof. Jean-Luc Probst (EcoLab).
Le analisi chimiche ed isotopiche delle acque campionate sono state effettuate presso i laboratori dell'Università di Perugia (Italia) e di EcoLab (Tolosa, Francia). La collaborazione con il CNR - IRPI mi ha permesso di acquisire competenze relative alla gestione dei dati spaziali utilizzando software open source (GRASS e QuantumGIS per l'analisi geomorfologica e idrogeologica e per l'elaborazione di mappe, sistemi PostGIS e PostgreSQL per l'elaborazione e la gestione di database spaziali e R per analisi statistiche e geostatistiche).

Tra il settembre 2012 e agosto 2013 ho
usufruito di una borsa di studio presso l'Università di Perugia avente come oggetto lo "Studio del degassamento diffuso di CO2 dal suolo presso la Solfatara di Pozzuoli (Napoli, Italia)". Durante tale periodo ho eseguito diverse campagne al fine di valutare la pericolosità vulcanica dei campi Flegrei (Napoli). Inoltre durante la mia attività di post-doc ho implementato il database delle sorgenti Alpine eseguendo nuove campagne ed analisi.

A
ttualmente sono titolare di una borsa di studio presso il CNR-IRPI (Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica) di Perugia per uno studio sulla valutazione economica delle catastrofi naturali ed il mio supervisore è la Dr. Paola Salvati.