Scenari dinamici di rischio alluvionale

Esempio di visualizzazione dei risultati. Qobs2008=portata osservata durante la piena di dicembre 2008 alla stazione di Ponte Felcino, SM=contenuto d’acqua iniziale, P(24h)=pioggia massima 24h, Q=portata iniziale, DB = percentile al 90 % degli eventi, 50% DB = percentile al 50 % degli eventi, median Qsim = mediana degli eventi.

Background

Le attività di progetto sono state sviluppate in due fasi:

  1. identificazione di “scenari dinamici di rischio alluvionale” mediante modellistica idrologica-idraulica finalizzata alle attività di protezione civile (2009-2011);
  2. implementazione operativa degli scenari dinamici sviluppati e loro diffusione con tecnologie web-GIS, anche nel contesto della direttiva sulle alluvioni 2007/60 / CE (2012-203); implementazione di modelli di previsione delle piene fluviali; valutazione della vulnerabilità delle pile/spalle degli attraversamenti fluviali e delle arginature.

Scopo

  1. raccolta dati degli eventi di piena storici nel territorio umbro;
  2. individuazione di “scenari dinamici di rischio alluvionale” mediante modellistica idrologica-idraulica di sostegno alle attività di Protezione Civile indirizzate alla gestione del rischio in tempo reale;
  3. diffusione dei risultati mediante tecnologie web-GIS;
  4. applicazione operativa di modelli per la previsione delle piene fluviali per aree peri-fluviali di interesse nel territorio umbro;
  5. valutazione della vulnerabilità al sormonto ed allo scalzamento delle strutture di attraversamento fluviale e della vulnerabilità al sormonto ed al sifonamento delle opere di difesa longitudinale (arginature).