News

Riunione generale del progetto POR e formazione del CNR IRPI al DPC Regione Puglia

news-200x200

Si svolge oggi, presso la sede del CNR IRPI di Bari, la riunione generale  del progetto “Valutazione integrata di dissesti geo-ideologici nel territorio della Regione Puglia, modelli interpretativi dei fenomeni e definizione di soglie di pioggia per il possibile innesco di frane superficiali” finanziato dal P.O.R. Puglia 2014-2020.

L’incontro vede coinvolto il personale di tutte le sedi dell’Istituto che contribuiscono alle attività di progetto: la sede di Bari, quella di Perugia e la sede di Torino.

Il progetto, che è stato avviato nel Dicembre 2016 e terminerà le proprie  attività nel Dicembre 2020, nasce dall’interazione tra la Protezione Civile della Regione Puglia e il CNR IRPI e intende offrire avanzamenti nel processo di mappatura dei fenomeni di instabilità, nelle procedure di valutazione del rischio associato, nella definizione delle relative condizioni di innesco e nella interpretazione dei meccanismi di generazione delle fenomenologie di dissesto nel territorio regionale.

Nella giornata di ieri, 5 Febbraio, si è svolta una giornata di formazione rivolta al personale della Protezione Civile della Regione Puglia dal tema “Previsione operativa delle frane”.

La sessione di formazione continuerà nella giornata di domani, 7 Febbraio, affrontando il tema “Carte inventario delle frane e Valutazione geomorfologica del rischio da frana. Esempi nel Sub-Appennino Dauno”.

news-Riunione-Bari-6Feb2019-1
news-Riunione-Bari-6Feb2019-2

Online il nuovo volume “Natural Hazards and Disaster Risk Reduction Policies”

news-200x200

Natural Hazards and Disaster Risk Reduction Policies (a cura di Loredana Antronico (CNR-IRPI) e Fausto Marincioni (UNIVPM)) è un volume della collana editoriale scientifica (Open Access and peer-reviewed) “Geographies of the Anthropocene” (ISSN 2611-3171).

Il volume Natural Hazards and Disaster Risk Reduction Policies raccoglie 14 lavori originali, di autori di tutto il mondo, che esplorano le strategie e la capacità delle comunità locali di adattarsi ai rischi naturali e ai conseguenti disastri attraverso la preparazione, la mitigazione, la risposta alle emergenze e l’attività di recupero post-emergenza.  I capitoli del libro contribuiscono all’attuale dibattito scientifico sull’ecologia dei disastri, esplorando le strategie e la capacità delle comunità locali di adattarsi ai rischi e ai disastri. Il filo conduttore tra i diversi casi di studio è la necessità che l’Homo sapiens definisca le proprie responsabilità nelle dinamiche ambientali, inclusi gli eventi naturali estremi e i disastri ad essi collegati.

Il volume è disponibile al seguente link »

 

Anche l’IRPI CNR parteciperà al convegno “Strategie resilienti di contrasto al dissesto idrogeologico”

news-200x200

La Regione Puglia, l’Ufficio del Commissario di Governo per il dissesto idrogeologico ed ASSET, in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, l’Ordine dei Geologi della Puglia e l’Ordine degli Architetti della Provincia di Bari, organizzano il convegno dal titolo “Strategie resilienti di contrasto al dissesto idrogeologico” che si terrà il giorno 18 gennaio 2019, ore 9:00 – 18:00, presso l’Aula Magna “Attilio Alto” del Politecnico di Bari – Via Orabona 4.

Nella sessione pomeridiana Piernicola Lollino ricercatore presso l’IRPI CNR di Bari farà un intervento dal titolo  ‘‘Analisi della suscettibilità al collasso di falesie costiere in roccia e cavità sotterranee.’’

L’iniziativa nasce per promuovere la conoscenza e la diffusione dei criteri e degli indirizzi alla base della programmazione e progettazione degli interventi di difesa del suolo, attraverso l’analisi dei risultati ottenuti negli ultimi anni e il confronto tra le varie esperienze presentate.

La partecipazione è gratuita. L’evento è accreditato dagli Ordini professionali degli Architetti PPC (6 CFP), Geologi (7 CFP) e Ingegneri (3 CFP).

Con il Patrocinio di: Ministero dell’Ambiente, ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale, Politecnico di Bari, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, OIBA – Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari.

Vai all’evento »

Rosa Mateos and Oded Katz, Short-Term Mobility presso l’IRPI

news-200x200

Rosa María Mateos Ruiz del Servizio geologico di Spagna (IGME – Instituto Geológico y Minero de España), trascorrerà presso l’IRPI un periodo di mobilità di tre mesi nell’ambito della borsa di studio spagnola Salvador de Madariaga. Il suo soggiorno a Perugia, a partire dal 1 ° gennaio 2019, sarà incentrato sul tema “Geohazards on urban settlements: landslides and rockfalls. New methodologies and applications”. Le attività di ricerca comuni e condivise daranno continuità alla collaborazione tra le nostre due istituzioni.

Oded Katz del Servizio geologico israeliano, trascorrerà a partire dal 9 gennaio 2019, 10 giorni nel nostro Istituto nell’ambito del Programma 2018 “Short Term Mobility”, finanziato dal CNR. L’obiettivo della sua permanenza sarà quello di valutare e mappare la pericolosità da caduta massi indotte da terremoto lungo la costa occidentale del Mar Morto, individuando siti ad alto rischio. Per la stima della pericolosità verranno utilizzati modelli statistici e dove possibile, dati satellitari.

Tredicesima stabilizzazione all’IRPI, la prima ‘comma 2′

news-200x200

You are required to login to view this page.

Seminario del prof. Daniele Penna all’IRPI di Perugia

news-200x200

Il Prof. Daniele Penna dell’Università di Firenze – lunedì 17 dicembre – ha tenuto, presso la sede centrale dell’IRPI CNR, un seminario dal titolo “Tracing water in the critical zone: new applications of stable isotopes in hydrology and ecohydrology” sull’eco-idrologia e sull’uso degli isotopi. Tali tecniche permettono di sviluppare nuove ipotesi sul funzionamento dei processi idrologici e delle piante a diverse scale spaziali. Il seminario ha fornito diversi spunti di riflessione che saranno oggetto di collaborazione futura tra il Prof. Penna e i ricercatori dell’IRPI.

Si riporta di seguito l’abstract del seminario.

The increasing worldwide concern about water scarcity deriving from global warming stresses the necessity to adopt more sustainable strategies of water consumption for irrigation in agriculture, water supply in forestry, clean drinking water and water for domestic and industrial use. Achieving a more detailed description of processes controlling the amount and availability of water volumes cycling through different compartments of the environment is therefore of paramount importance for an effective management of water resources. Stable isotopes of oxygen and hydrogen as tracers have proved to be a robust and ubiquitous tool for the quantification of different components of the water cycle and the partitioning of water sources in the soil-plant-lower atmosphere continuum. In this talk, I will present new experimental cases leading to the advancement in understanding the spatio-temporal controls on the transport of water fluxes within and among different compartments of the water cycle. I will report examples of case studies spanning different spatial scales, from plots and catchments in Italy to analyses as the global scale.

(Foto del seminario)

news-prof-penna-dic-2018

 

36° Congresso Internazionale di Geologia – Seconda circolare

news-200x200

E’ stata pubblicata la seconda circolare del 36° Congresso Internazionale di Geologia. Fra le altre cose, la 2a circolare contiene una bozza del programma del congresso. Nel programma, di particolare interesse è il Tema 31 | Geohazards, coordinato da O.P. Mishra (India), Saibal Ghosh (India) e Fausto Guzzetti (Italia).

Firmati 12 contratti per le assunzioni nel CNR

news-200x200

Martedì 18 dicembre 2018, il direttore dell’Istituto ha firmato i contratti per l’assunzione a tempo indeterminato nel CNR di undici fra ricercatori e tecnici. Un dodicesimo contratto sarà firmato nella giornata di domani, giovedì 20 dicembre. Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato di dipendenti in possesso dei requisiti per la stabilizzazione di cui all’articolo 20,  comma 1, del D.Lgs. 75/2017.

Per i neoassunti si tratta di un traguardo raggiunto al termine di un lungo – per alcuni lunghissimo – percorso di precariato. A tutti loro vanno le congratulazioni e le felicitazioni dell’Istituto, e del Direttore.

In Istituto operano anche quindici persone che hanno i requisiti previsti dall’articolo 20, comma 2, del D.Lgs. 75/2017. Il direttore si augura che anche per questi colleghi si possa arrivare in tempi ragionevolmente brevi ad una assunzione a tempo indeterminato.

L’opuscolo “Che fare? Cosa fare (e non fare) prima durante e dopo un’alluvione” è da oggi disponibile per la consultazione e il download.

news-200x200

Presentato in occasione dell’evento “Le vie dell’acqua”, che si è tenuto dal 5 al 9 dicembre 2018 presso il ‘Convention Center La Nuvola’ di Roma nell’ambito di “Più libri più liberi”, l’opuscolo è stato realizzato allo scopo di sensibilizzare la popolazione sulle tematiche del rischio geo-idrologico del nostro paese e offre validi suggerimenti, utili per affrontare e superare le varie situazioni e criticità che possono presentarsi prima, durante e dopo gli eventi alluvionali.

Nella sezione ‘cosa facciamo’/’promozione’/’informazioni’ del nostro sito è possibile consultare tutto il materiale divulgativo rivolto alla popolazione a scopo anche ‘didattico’. A questo link è possibile effettuare il download dell’opuscolo, che riportiamo anche di seguito.

  • 1
  • 2-3
  • 4-5
  • 6-7
  • 8-9
  • 10-11
  • 12-13
  • 14-15
  • 16

IRPI al 2018 ICL-IPL Conference in Kyoto, Japan

news-200x200

Dal 1 al 4 dicembre 2018, Fausto Guzzetti ha partecipato alla 2018 ICL-IPL Conference, tenutasi a Kyoto, in Giappone. Durante la conferenza è stato lanciato il network regionale italiano dell’International Consortium of Landslides (ICL). Della rete nazionale fanno parte, oltre al nostro Istituto, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) e le Università di Firenze, Roma la Sapienza e della Calabria. Altre Università hanno avviato il percorso di adesione alla rete nazionale.

news-Italian-Landslide-Network-Kyoto-4dic2018
I partecipanti italiani alla 2018 ICL-IPL Conference, a Kyoto, in Giappone.